Francis Bacon profeta del nostro mondo 

Francis Bacon

« Abbiamo alcune camere, che chiamiamo camere della salute, nelle quali modifichiamo l’aria come noi riteniamo giusto e conveniente per la cura di diverse malattie e preservarci in salute.

« Abbiamo bei bagni spaziosi di varie miscele per la cura delle malattie e per ristabilire il corpo umano dai malanni, altri per consolidarne il tono muscolare, le parti vitali, gli umori e la sostanza stessa del corpo.”

Così Francis Bacon, in un passo della Nuova Atlantide, ne descrive le meraviglie e le innovazioni scientifiche.

La leggenda della misteriosa Atlantide ha ispirato questo romanzo utopico.

Scritto nel 1626 ma pubblicato postumo, la “Nuova Atlantide” rappresenta il suo pensiero in forma narrativa.

Se Platone aveva messo i filosofi a capo della sua Repubblica e Campanella aveva investito un sacerdote della stessa responsabilità nella Città del Sole, Francis Bacon ribalta quell’universo utopico: a guidare il suo Stato ideale sono gli scienziati, portatori di un sapere pratico, capace di trasformare la realtà.

Nella ricerca di una società ideale e perfetta, quindi, Bacon assegna al metodo sperimentale il compito inedito, e per l’epoca rivoluzionario, di far progredire l’intera umanità verso il bene.

Tra esperimenti prodigiosamente anticipatori e fratellanza universale, gli abitanti della misteriosa isola sono la prima raffigurazione letteraria della nuova epoca scientifica.

Potrebbero anche interessarti questi argomenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.