Sant’Agostino e l’amore per la donna

Sant'Agostino insegna ad amare una donna

Ti propongo la bellissima lettera di Agostino d’Ippona (Sant’Agostino) che insegna ad ogni uomo come amare la propria donna.

Agostino e l'amore per la donna

Giovane amico, se ami questo è il miracolo della vita. Entra nel sogno con occhi aperti e vivilo con amore fermo. Il sogno non vissuto è una stella da lasciare in cielo.

Ama la tua donna senza chiedere altro all’infuori dell’eterna domanda che fa vivere di nostalgia i vecchi cuori. Ma ricordati che più ti amerà e meno te lo saprà dire.

Guardala negli occhi affinché le dita si vincolino con il disperato desiderio di unirsi ancora; e le mani e gli occhi dicano le sicure promesse del vostro domani. Ma ricorda ancora, che se i corpi si riflettono negli occhi, le anime si vedono nelle sventure.

Non sentirti umiliato nel riconoscere una sua qualità che non possiedi. Non crederti superiore poiché solo la vita dirà la vostra diversa sventura.

Non imporre la tua volontà a parole, ma soltanto con l’esempio.

Questa sposa, tua compagna di quell’ignoto cammino che è la vita, amala e difendila, poiché domani ti potrà essere di rifugio. E sii sincero giovane amico, se l’amore sarà forte ogni destino vi farà sorridere.

Amala come il sole che invochi al mattino. Rispetta la come un fiore che aspetta la luce dell’amore.

Sii questo per lei, e poiché questo deve essere lei per te, ringraziate insieme Dio, che vi ha concesso la grazia più luminosa della vita!

Interpretazione della lettera di S. Agostino

Questo passo tratto dalla lettera di Sant’Agostino offre una serie di consigli e riflessioni sull’amore per la propria donna. Esaminiamolo nel dettaglio:

  1. “Giovane amico, se ami questo è il miracolo della vita.” – Sant’Agostino sottolinea l’importanza e il valore dell’amore, considerandolo un miracolo che arricchisce la vita.
  2. “Entra nel sogno con occhi aperti e vivilo con amore fermo.” – Questa frase suggerisce di abbracciare l’amore con consapevolezza e passione, vivendo l’esperienza con determinazione.
  3. “Il sogno non vissuto è una stella da lasciare in cielo.” – Qui Sant’Agostino mette in guardia sulle opportunità perdute, sottolineando che è importante cogliere e vivere pienamente l’amore anziché lasciarlo solo come un desiderio irrealizzato.
  4. “Ama la tua donna senza chiedere altro all’infuori dell’eterna domanda che fa vivere di nostalgia i vecchi cuori.” – L’autore incoraggia a amare la propria donna senza aspettarsi altro in cambio se non la reciprocità dell’amore, che può far vivere di nostalgia coloro che hanno amato in passato.
  5. “Ma ricordati che più ti amerà e meno te lo saprà dire.” – Questa frase sottolinea che l’amore vero può essere talvolta difficile da esprimere a parole, ma può comunque essere riconosciuto e apprezzato attraverso le azioni e le attenzioni.
  6. “Guardala negli occhi affinché le dita si vincolino con il disperato desiderio di unirsi ancora; e le mani e gli occhi dicano le sicure promesse del vostro domani.” – Questo passaggio suggerisce di creare un’intensa connessione emotiva guardando la propria donna negli occhi, in modo che il desiderio di unione sia rafforzato e che le promesse per un futuro insieme siano espresse non solo con le parole ma anche con gli sguardi e i gesti.
  7. “Ma ricorda ancora, che se i corpi si riflettono negli occhi, le anime si vedono nelle sventure.” – Sant’Agostino sottolinea che le vere anime si rivelano attraverso la condivisione delle difficoltà e delle prove della vita, oltre che attraverso l’aspetto fisico.
  8. “Non sentirti umiliato nel riconoscere una sua qualità che non possiedi. Non crederti superiore poiché solo la vita dirà la vostra diversa sventura.” – L’autore ammonisce di non lasciarsi coinvolgere dall’orgoglio o dall’invidia nei confronti delle qualità che la propria donna possiede e che forse mancano a sé stessi, poiché ogni persona affronta le proprie sventure e difficoltà nel corso della vita.
  9. “Non imporre la tua volontà a parole, ma soltanto con l’esempio.” – Questa frase suggerisce di non cercare di dominare o controllare la propria donna attraverso parole o comandi, ma piuttosto di mostrare l’esempio con le proprie azioni e comportamenti.
  10. “Questa sposa, tua compagna di quell’ignoto cammino che è la vita, amala e difendila, poiché domani ti potrà essere di rifugio.” – Sant’Agostino esorta a amare e proteggere la propria compagna, considerandola una compagna preziosa nel percorso imprevedibile della vita, qualcuno a cui cercare rifugio e supporto reciproco.
  11. “E sii sincero giovane amico, se l’amore sarà forte ogni destino vi farà sorridere.” – L’autore conclude affermando che se l’amore è autentico e forte, le difficoltà e gli avvenimenti della vita possono essere affrontati con serenità e gioia.
  12. “Amala come il sole che invochi al mattino. Rispetta la come un fiore che aspetta la luce dell’amore.” – Queste similitudini evocano l’amore intenso e il rispetto che si dovrebbe nutrire verso la propria donna, considerandola come una fonte di luce e bellezza nella vita.
  13. “Sii questo per lei, e poiché questo deve essere lei per te, ringraziate insieme Dio, che vi ha concesso la grazia più luminosa della vita!” – Sant’Agostino invita a essere tutto ciò che la propria donna merita e che si desidera da lei, e a ringraziare insieme a Dio per il dono prezioso dell’amore reciproco.

Complessivamente, questo passo offre una visione romantica e affettuosa dell’amore, invitando a vivere l’amore con passione, rispetto reciproco e una sincera gratitudine per la presenza dell’altro nella propria vita.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Verified by MonsterInsights